E' difficile commentare una gara come quella del San Paolo tra Napoli e Sassuolo. Resta ancora l'amarezza, anche dopo più di 24 ore dalla sfida, per quello che poteva essere e non è stato. "Il fuorigioco fa parte del calcio" ha tuonato Gattuso dopo la sfida, e su questo non ci sono dubbi. Le decisioni prese dall'arbitro, dagli assistenti e dal Var sono state legittime ma arrivare a fare 4 gol al Napoli non è da tutti. La vita è sempre stata questione di centimetri. Potremmo stare a parlare d'altro "Si parlava con profondità di anarchia e di libertà, tra un bicchier di coca ed un caffè, tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi farò" canta Gino Paoli nella sua celebre "4 amici al Bar", ribattezzata per l'occasione "4 amici al Var".

Quattro come le decisioni prese dal Var: 1 gol annullato su segnalazione del guardalinee e confermato dal Var, poi 3 mancati sbandieramenti dei due guardalinee e 3 gol annullati dal Var. L'esultanza prima, poi la grande delusione. Un buon avvio neroverde, poi è uscito fuori il Napoli. Sono mancate le parate di Consigli ma le occasioni di Insigne e Callejon sono da conteggiare come grandi pericoli per la porta neroverde. Poi, ancora meglio il Sassuolo, con i due centrocampisti Locatelli e Magnanelli che sono saliti in cattedra dopo un avvio faticoso. In quel momento è arrivata la svolta. Djuricic, con tanto di tunnel a Koulibaly, era in una delle sue tante serate sì, Traore, nonostante non giocasse nel suo ruolo abituale, sembrava aver preso le misure a Di Lorenzo e compagni. Berardi e Caputo hanno completato l'opera.

Il Sassuolo torna a casa con una sconfitta per 2-0. Una sconfitta che, in un certo senso, non sembra una sconfitta. Se per il Napoli doveva essere un test anti-Barcellona lo è stato e i risultati sono molto preoccupanti. La prova del Sassuolo, nonostante la sconfitta, lascia ben sperare per le prossime gare contro Genoa e Udinese: serviranno convinzione e cattiveria, ma anche grande concentrazione per gli ultimi due sforzi. "E poi ci troveremo come le star
a bere del Whisky al Roxy Var, o forse non c'incontreremo mai, ognuno a rincorrere i suoi guai".

Quattro amici al bar
Sezione: Editoriali / Data: Lun 27 luglio 2020 alle 10:00
Autore: Antonio Parrotto / Twitter: @AntonioParr8
Vedi letture
Print