Ne abbiamo parlato sul nostro sito a più riprese: la naturale evoluzione per Ryan Flamingo poteva essere quella di centrocampista davanti la difesa. Un po' troppo distratto, almeno in questi inizi di carriera, per fare da centrale in una difesa a 4 'tra i grandi', ma piede educatissimo e uno spiccato senso del gol che potevano cambiargli il destino. E così al Vitesse, dopo averlo provato anche nella difesa a 3, hanno deciso di cambiare ruolo a questo giovane talento del Sassuolo, difensore centrale classe 2002 scoperto da Francesco Palmieri, e che ora si sta facendo le ossa in Olanda.

SCELTI DA SASSUOLONEWS:

Kevin Bruno Sassuolo, chi è il giocatore che vede cose che altri non vedono

Justin Kumi Sassuolo, chi è il trattore box-to-box che può diventare grande

SN - Bigica: "Col Torino una delle nostre migliori partite. Bruno e Kumi top"

Dopo il record di gol nella passata stagione con la maglia del Sassuolo Primavera (14 reti in 32 presenze), il classe 2002 olandese, che ha svolto il ritiro a Vipiteno con la prima squadra, ha fatto le valigie ed è tornato in Olanda, accettando la sfida del Vitesse. I gialloneri lottano per non retrocedere. e hanno 11 punti dopo 11 partite giocate e Flamingo si sta mettendo in evidenza. Sono già 2 i gol tra i professionisti per il difensore che viene impiegato da centrocampista. Un inizio davvero impressionante per la sua carriera da professionista dopo aver giocato solo nella Primavera neroverde. E ora il Sassuolo osserva la crescita di questo giovane talento che può tornare in Emilia per dire la sua anche in prima squadra.

Sezione: Settore Giovanile / Data: Mer 02 novembre 2022 alle 16:20
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
vedi letture
Print