Leonardo Semplici, allenatore della SPAL, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Reggio Emilia contro il Sassuolo. Ecco le sue parole: "Credo che i tre punti ottenuti con la Lazio ci debbano dare una sicurezza e spregiudicatezza diversa. Bisogna essere consapevoli che non abbiamo ancora fatto niente. C'è tanto da lavorare e migliorare. Il Sassuolo è una squadra diversa dalla nostra, ma siamo consapevoli delle nostre qualità e andremo là per dare battaglia e portare a casa punti".

Sala può partire dall'inizio?
"Quando è arrivato non aveva una condizione ottimale. Ora ci conosce meglio e noi conosciamo meglio lui. Sicuramente si sta avvicinando ad avere una situazione fisica che ci permetterà di averlo negli undici iniziali. Quindi valuteremo se schierarlo".

Strefezza invece?
"Gabriel è una carta che voglio piano piano utilizzare. Si tratta di un ragazzo che ci potrà dare molto. Starà a me cercare di capire quando è il momento giusto per poterlo inserire e far si che ci possa dare una mano. Ha grande duttilità e può coprire più ruoli. Lo stesso varrà per Igor e gli altri ragazzi giovani, che sono altrettanto in crescita".

Felipe escluso dai titolari contro la Lazio. C’e un motivo particolare?
“No, è stata una semplice scelta tecnica”.

Dove vedi meglio Di Francesco?
"Abbiamo preso dei giocatori che possono ricoprire più ruoli. Lui è un ragazzo che ha caratteristiche offensive. In questo momento lo ritengo più un attaccante esterno. Ha grande qualità, può e deve fare gol. E' un giocatore importante per l'equilibrio della squadra e ora lo utilizzo in quella posizione proprio per questo motivo".

Sezione: Non solo Sasol / Data: Sab 21 Settembre 2019 alle 14:06
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print