Pedro Obiang, centrocampista del Sassuolo, ha parlato in zona mista al termine della sfida contro la Sampdoria. Il giocatore del Sassuolo, uno dei migliori in campo forse il migliore, ha parlato in esclusiva ai microfoni di SassuoloNews.net: "Può darsi che l'aria di questo stadio mi porti bene perché con il Genoa ho segnato e oggi ho fatto una buona prestazione. E' stata una partita emozionante e dura a livello difensivo perché ci siamo difesi tanti con l'uomo in meno ma siamo rimasti squadra e abbiamo portato via un punto".

Altro episodio arbitrale discutibile qui a Genova. Cosa vi ha detto Peluso nello spogliatoio?
"Penso che più di uno si sia fatto delle domande in merito all'episodio ma come si dice l'errore è umano quindi andiamo avanti".

Oggi tu e Locatelli migliori in campo, padroni del centrocampo. Come va l’intesa con lui? Vi candidate ad essere i titolari nella seconda parte di stagione?
"Sto cercando di imparare molto da Locatelli che sta crescendo molto e sta vivendo un ottimo momento, sta diventando più facile giocare con lui, ha grandi idee e conosce bene il modo di giocare della squadra e pian piano mi sto abituando anch'io".

Sei stato vicino al ritorno in blucerchiato?
“Sì mi sarebbe piaciuto, penso che lo sappiano tutti, ma alla fine credo che il Sassuolo sia la squadra che ha spinto di più per prendermi e sono contento di questa scelta. Il mister mi ha voluto fortemente e credo che il campo stia dimostrando che ho fatto una scelta giusta”.

La classifica non rappresenta il vostro campionato.
“Penso che valiamo qualcosa in più di quello che dice la classifica, ma dobbiamo dimostrarlo con i punti sul campo”.

Ora la Roma.
"Abbiamo il rammarico che all'andata non siamo riusciti a trovare il nostro calcio, a parte anche il risultato negativo, una partita dove cercheremo ancora continuità".

Sezione: Esclusive / Data: Dom 26 Gennaio 2020 alle 18:46
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print