Domenica scorsa, mentre il Sassuolo avanzava in Coppa Italia battendo lo Spezia per 1-0, a 400km didistanza, un gioiellino neroverde, attualmente in prestito, regalava anche ai tifosi dell’Ascoli la gioia delpassaggio ai sedicesimi di finale, grazie alla seconda doppietta in due partite. Infatti, dopo aver segnato due dei cinque gol rifilati dai bianconeri alla Pro Vercelli nel secondo turno eliminatorio, Gianluca Scamacca ha dominato la ripresa del match contro il Trapani con due reti da vero bomber d'area. La sua situazione ricorda quella di Favilli, che prima di incontrare numerosi infortuni aveva preso il volo proprio dalla squadra guidata oggi dal mister Zanetti, che sta alternando l’attaccante in prestito dal Sassuolo con Da Cruiz e il veterano Ardemagni. Di certo con questa partenza sprint, il classe ’99 si sarà guadagnato qualche chance in più da giocarsi in campionato, competizione per la quale ha dichiarato scherzosamente, al termine del match di Coppa Italia, di volersi tenere ancora qualche gol da segnare.

Magari per regalarlo a quei tifosi bianconeri che adesso sognano in grande, mentre scomodano paragoni (forse neanche troppo azzardati) con un mostro sacro del nostro calcio come Bobo Vieri. Partito dalle giovanili della Roma e mandato da Sassuolo in prestito ad Ascoli dopo le esperienze nella primavera, alla Cremonese e in Olanda, Scamacca sta di nuovo facendo parlare di sé, forse ancor più di quando si lanciava nel calcio importante con le nazionali under 20 e 21, e a sognare non sono solo i tifosi marchigiani. La sensazione è che il club neroverde possa avere tra le mani un giocatore veramente di livello. Perciò nel corso del campionato sarà opportuno dare anche un occhiata alla Serie B, sperando che il ragazzo continui a crescere e pregustando già un suo ritorno in neroverde.

Sezione: Non solo Sasol / Data: Mar 20 Agosto 2019 alle 19:35
Autore: Giovanni Fiori
Vedi letture
Print