Ricordate Merih Demiral? A sei mesi esatti dal grave infortunio al ginocchio sinistro, Merih Demiral è tornato in gruppo. Certo, ora ci vorrà ancora un po’ per ritrovare una condizione brillante e soprattutto il ritmo partita ma adesso il giovane centrale può guardare con ottimismo al rientro in campo. Mercoledì Sarri dovrà rinunciare allo squalificato Cuadrado e così riporterà Danilo sulla fascia destra della difesa, mentre a sinistra ci sarà Alex Sandro. Il tecnico deve verificare le condizioni di De Ligt e Bonucci: l’olandese ha preso una botta alla spalla destra nel match con l’Atalanta, mentre l’azzurro ha raccontato di aver giocato dopo aver avuto un problema ad un tallone durante la scorsa settimana. Entrambi saranno valutati oggi alla Continassa: contro gli emiliani è verosimile l’impiego di Rugani al posto di uno dei due. L’alternativa è Chiellini ma forse è ancora presto per il capitano. Fari anche su Pjanic, rimasto in panchina sabato per un affaticamento agli adduttori.  

Il destino, in questo caso, sorride a Merih Demiral. Sfortunato, anzi sfortunatissimo l'ex Sassuolo durante Roma-Juventus. Prima, suo malgrado, spezza la dirompente annata di Nicolò Zaniolo. Poi finisce per essere soffocato dallo stesso infortunio, pochi minuti dopo. Ma adesso il dolore è alle spalle, sia per Zaniolo che si è riaffacciato sul terreno di gioco già domenica scorsa contro il Napoli, sia per Demiral, tornato ad allenarsi ieri con il gruppo. E’ una notizia che la Juventus accoglie con il sorriso per tanti motivi. Prima di tutto c’è grande felicità perché il difensore turco non ha dovuto fare i conti con intoppi durante la riabilitazione: tutto è andato per il meglio. Poi c’è la soddisfazione di rivedere il ragazzo all’opera: gli vogliono tutti bene, in società e nello spogliatoio, per cui riabbracciarlo è senza dubbio un piacere che coinvolge l’intero mondo bianconero. A riportarlo è Tuttosport.

Sezione: Non solo Sasol / Data: Lun 13 luglio 2020 alle 19:34
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print