"Sarri allo specchio" scrive il Corriere Torino parlando del confronto con De Zerbi in Sassuolo-Juventus. Allievo contro maestro, o quasi. Maurizio Sarri sfida il Sassuolo di Roberto De Zerbi, "il più interessante tra i giovani allenatori", come l’ha definito il tecnico bianconero che però non si vede come il guru dei neroverdi. La Juventus in casa del Sassuolo dal gol facile.

Venti anni a dividerli e due caratteri diversi: più ruvido il toscano, più accomodante il lombardo. Entrambi figli di Sacchi che oggi, probabilmente, potrebbe apprezzare più la purezza giovanile di Roberto rispetto al pragmatismo maturo di Maurizio. Mentre l’allenatore del Sassuolo si ispira a Guardiola nello sperimentalismo continuo, Sarri a Torino si è adeguato ai suoi campioni.

Sezione: Rassegna stampa / Data: Mer 15 luglio 2020 alle 09:39
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print