Il presidente della Lega calcio di serie A, Paolo Dal Pino, ha appena inviato una lettera al Governo, attraverso il ministro dello sport, Spadafora, quello dell'Interno, Lamorgese, e quello della Salute, Speranza, per chiedere che nei territori considerati a rischio coronavirus le gare di calcio non vengano sospese, ma siano disputate a porte chiuse.

Lo apprende l'ANSA. Si tratta di un atto formale, che la Lega delle società motiva nella lettera con il "calendario già saturo di impegni" e la necessità che le competizioni si concludano "entro il 24 maggio stante l'avvio dei prossimi Europei di calcio". Vedremo dunque cosa accadrà nelle prossime ore.

Il ministro per le Politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, ha già proposto al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, lo schema di DPCM che prevede la possibilità di svolgere partite a porte chiuse nelle aree a rischio contagio da coronavirus. La decisione è già stata presa ieri sera e lo schema è pressochè ultimato. È quanto fanno sapere fonti del ministero per le Politiche giovanili e lo Sport.

Sezione: Non solo Sasol / Data: Lun 24 Febbraio 2020 alle 15:24
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print