Benedetta Orsi, sassolese doc, veste la maglia del Sassuolo Femminile da ormai 5 anni. La calciatrice neroverde si è raccontata ai microfoni della Gazzetta di Modena. Ecco le sue dichiarazioni: "Vesto da 4 anni questa maglia, 5 se consideriamo il prestito a Empoli, è un onore indossare la maglia del Sassuolo, della mia città, è gratificante. Ho iniziato a giocare a calcio a tredici anni, visto che prima praticavo tennis, ma sono stata costretta ad abbandonarlo per un problema di salute".

Come hai iniziato?
"Con il calcio ho cominciato in una squadra parrocchiale a Scandiano: sono partita da un campetto in cui giocavamo a sette e al sabato si faceva sempre una gran fatica a raggiungere il numero minimo; ora sono qui al Sassuolo, un grande club di serie A".

Sei nel giro della Nazionale: che esperienza è?
"E' un'esperienza positiva perché ti aiuta tanto. Ho iniziato con l'Under 16, siamo state le prime 2000 a far parte della Nazionale che era sperimentale. Sono andata poi in Under 18 e Under 19, ho giocato l'Europeo e ora sono in Under 23".

Il ricordo più bello?
"Il passaggio di categoria dalla Serie B alla Serie A. A livello internazionale l'Europeo giocato perché abbiamo formato subito un gruppo nonostante ci conoscessimo poco".

Cosa diresti a una bambina che è interessata al calcio?
"Le direi di provarci, è uno sport, ora, anche per le ragazze. Ti aiuta e se questo è il suo desiderio le direi di seguirlo".

Sezione: Sassuolo Femminile / Data: Gio 12 Dicembre 2019 alle 20:19
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print