I playoff e i playout sono il salvagente inserito dalla Serie A per portare a termine la stagione. La prima opzione resta quella di portare a compimento le 126 partite rimaste, recuperi compresi, ma se il virus non dovesse allentare, la Federazione sarebbe pronta all'opzione B, vale a dire i playoff. La decisione finale sarà presa il 28 maggio, ma nel frattempo il quotidiano La Repubblica continua ad avanzare nuove ipotesi su come potrebbe essere disegnata la post-season della Serie A.

Fra le ipotesi, c'è quella a fasce: una per gli obiettivi più nobili, una per definire la classifica, ogni piazzamento dà diritto ad introiti diversi, e una per decretare il terzetto di squadre destinate alla retrocessione. Immaginiamo la prima composta da 6 (le prime due aspetterebbero le rivali in semifinale) o 8 club, la seconda sempre da 6 o 8 squadre (il Sassuolo dunque andrebbe in lotta per l'Europa League), la terza da otto se le prime due saranno da sei o da sei a seconda del numero delle fasce superiori.

Si può anche pensare ad un playoff scudetto ed Europa da otto, una mini-competizione da quattro in mezzo e una fascia ancora da 8 per la salvezza. Alle squadre meglio classificate al momento dell'eventuale nuova frenata (o in base alla classifica attuale se si dovesse ripartire non prima di fine giugno-inizio luglio) verrebbe concesso il favore del campo al ritorno e in caso di parità di punteggio nel doppio confronto avrebbero il lasciapassare. Esiste anche l'opzione minimalista con Juventus, Lazio, Inter e Atalanta in gara per il titolo, Milan-Verona-Parma a contendersi il terzo posto in Europa League e con le ultime 4 (o ultime 6), a giocarsi la permanenza in A.

Sezione: Non solo Sasol / Data: Ven 22 maggio 2020 alle 12:28
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print