Il dirigente dell'Udinese Pierpaolo Marino ha protestato contro Fabio Paratici e l'atteggiamento del dirigente juventino al termine della sfida in casa dell'Udinese. Ecco le parole di Marino a Sky Sport: "Sono arrabbiato perché la squadra ha fatto una grandissima partita, sono a tutela di quel che la squadra ha fatto. La punizione di Ronaldo che ha determinato il rigore era a nostro favore. Io sono un veterano del calcio ma ci si aggrappa al recupero mancato del primo tempo per condizionare Chiffi (si riferisce a Paratici a bordo campo a protestare con l'arbitro, ndr): e poi succede che ti danno un rigore per una punizione che non c'era. Cuadrado fa fallo su Stryger Larsen, non accade l'inverso".

LEGGI ANCHE: Ex arbitro Marelli: "Ok l'espulsione di Gollini ma manca un rigore a Zapata"

Ancora Marino: "Sono nervoso, abbiamo fatto una grande partita, all'83' c'è un'ingenuità di De Paul? Io dico anche di Chiffi. E' un errore grossolano, regalarlo a Ronaldo non può passare inosservato. C'è stato condizionamento: alla fine del primo tempo c'è stato un assalto a Chiffi perché non ha dato un minuto di recupero da parte di dirigenti, preparatori, allenatori. Sembrava avessero perso per il mancato recupero. Sono cose che appartengono a un calcio di altre epoche e non va bene. Ci sono stato e lo biasimavo allora come adesso".

Sezione: Non solo Sasol / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 11:34
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print