Pol Lirola torna a brillare. Ha ritrovato il passo dei tempi migliori, quando i sette assist della passata stagione avevano proiettato Pol Lirola nel giro della nazionale spagnola Under 21 che di lì a poco sarebbe diventata campione d'Europa (anche se per la verità quelle fasi finali lo spagnolo le ha osservate tutte dalla panchina senza mai scendere in campo). E su cui ha creduto la Fiorentina. Il giocatore è stato uno dei tormentoni estivi del mercato viola e del Sassuolo. Alla fine l'ha spuntata la Fiorentina ma nei primi mesi l'avventura a Firenze non è stata certamente positiva.

Oggi che l'esterno destro sembra rinato anche i tifosi hanno scoperto le sue doti di velocista unite alla tecnica tipicamente spagnola, tornando ad ammirare un pendolino della fascia che a Firenze mancava da tempo. Il peggio adesso sembra essere alle spalle, la bella prestazione di Genova arriva dopo una serie positiva. La rinascita di Lirola è tra gli aspetti più positivi ed evidenti della cura Iachini, scrive il Corriere Fiorentino, una terapia d'urto confermata dalle parole del tecnico che appena arrivato parlò di un giocatore troppo frenato. Memore dell'esperienza a Sassuolo Iachini ha capito che molti dei problemi di Lirola erano di natura mentale, una fragilità di fronte alle pressioni della piazza che anche Montella aveva confermato per spiegare le difficoltà d'inserimento del ragazzo nella nuova realtà.

Nemmeno il cambio di modulo dopo appena due giornate di campionato aveva favorito la sua crescita, dal 4-3-3 che lo spagnolo giocava a Sassuolo al 3-5-2 attuale Lirola è sempre apparso troppo timido in entrambe le fasi, e se le 21 presenze in stagione confermano la sua importanza nello scacchiere tattico (a Torino contro la Juventus ha festeggiato la sua centesima presenza in Serie A) la sua metamorfosi è coincisa soprattutto con il cambio di allenatore. Emblematici i numeri: se con Montella in panchina non era arrivato nessun gol e nessun assist, ma soltanto quattro ammonizioni e molte prove incolore, dall' arrivo di Iachini, oltre al gol in coppa Italia, gli assist sono già due e anche domenica a Genova, dove lo spagnolo è stato uno dei migliori.

Sezione: Non solo Sasol / Data: Mer 19 Febbraio 2020 alle 14:34
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print