Gian Piero Gasperini è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare la sfida tra Sassuolo Calcio e Atalanta. Ecco le dichiarazioni del tecnico atalantino: "Penso che l’Inter lo scudetto lo avesse vinto, se non oggi aritmeticamente sarebbe stato domenica prossima. Ci interessa il nostro percorso e oggi, come a Roma, potevamo raccogliere il bottino pieno”.

Il rigore subito?
“Non voglio fare polemiche, ci sono le immagini. Però finiamo troppe partite in dieci: la Lazio in Coppa Italia, il Real, la Roma, oggi. Non mi sembra che siamo così cattivi, anzi oggi ho visto il Sassuolo un po’ sopra le righe”.

Quanto e perché credi al secondo posto?
“Abbiamo giocato 50 minuti in inferiorità e nonostante questo siamo andati in vantaggio. Abbiamo subito il pari su rigore e poi abbiamo avuto l’occasione del nuovo vantaggio. Nel finale abbiamo provato a vincere in parità numerica, ma è stata una partita complicata fin dall’inizio. Abbiamo comunque fatto un punto, ora pensiamo alle prossime”.

Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta, è intervenuto al termine del match col Sassuolo ai microfoni del club: "Questi episodi sono pesanti, stanno diventando frequenti. Faccio i complimenti ai ragazzi, siamo riusciti ad andare in vantaggio nonostante l’inferiorità numerica. Abbiamo subito il pareggio su un rigore molto dubbio. Secondo posto? Indubbiamente, siamo lì a pari con il Milan. Ci sono anche altre squadre che hanno difficoltà, le prossime gare sono difficili, dobbiamo stare molto attenti. Dobbiamo avere la rabbia giusta per arrivare".

Sezione: Non solo Sasol / Data: Dom 02 maggio 2021 alle 18:54
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print