La situazione relativa ai diritti tv continua a tenere banco in Serie A. Nelle scorse ore i club di A hanno depositato presso il tribunale di Milano il decreto ingiuntivo nei confronti di Sky che non ha pagato l'ultima rata. Secondo Repubblica, non tutti i club però avevano la stessa posizione. Ad esempio, il Sassuolo, così come Juventus e Milan non hanno condiviso questa strategia, pensando soprattutto al futuro.

Il rischio è quello di ripercussioni sull’offerta per il triennio successivo, ma hanno prevalso ormai da tempo i fautori del pugno duro. Discorso differente per DAZN e IMG. Il tavolo delle trattative resta aperto con le altre due emittenti, che hanno chiesto una dilazione per quanto riguarda l’ultima data e presentato un piano di pagamento rateale.

Sezione: Non solo Sasol / Data: Ven 29 maggio 2020 alle 14:39
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print