L’amministratore delegato del Bologna Claudio Fenucci ha parlato della questione stadio nel corso della conferenza stampa di presentazione del rinnovo della partnership con Macron fino al 2023. Ecco le sue parole riportate da ViaEmiliaNews.com: “È stato un periodo di lunghe trattative con le società di costruzione, ma adesso siamo arrivati ad avere un'offerta in linea con le nostre aspettative. Il progetto sotto il profilo architettonico è in fase già molto avanzata, ora mancano da definire gli aspetti economici. Per quanto riguarda il luogo dove giocare durante i lavori stiamo vagliando le varie ipotesi sul tavolo, se creare uno stadio alternativo e provvisorio che andrebbe finanziato oppure andare ospiti da qualche parte in regione, capendo disponibilità dei comuni e capacità degli impianti".

Prosegue Fenucci: "Di sicuro non andremo a Reggio Emilia visto che lì ci sono già due squadre e di sicuro non faremo interventi a pezzi per continuare a giocare al Dall’Ara. Per i lavori ci vorranno, secondo le stime fatte, dai 15 ai 18 mesi; la partenza dipenderà dalla lunghezza dell'iter amministrativo. Non abbiamo fretta: le cose vanno fatto per bene, rispettando le tempistiche corrette. E poi già adesso abbiamo un bellissimo impianto".

Sezione: Non solo Sasol / Data: Mer 19 Febbraio 2020 alle 12:41
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print