No al modello Juventus! Il Sassuolo non farà come la Juventus che ha deciso "in autonomia" il taglio degli stipendi ai calciatori. Giovanni Carnevali, dal chiuso della sua casa milanese, ha parlato alla Gazzetta di Modena tra una conference call con la Lega e un'altra con l'Associazione Calciatori: "Loro (la Juve, ndr) hanno parametri molto diversi dai nostri"  dice l'amministratore delegato neroverde Giovanni Carnevali.

"Noi - dice Carnevali - ci atterremo alle decisioni che verranno prese da Lega e AIC per un piano collettivo. Penso che sia interesse da parte di tutti mantenere la sostenibilità del sistema - ha dichiarato il manager neroverde-. Credo non ci saranno problemi, i giocatori spesso sono accompagnati da un'etichetta che non è quella giusta. Se ci sediamo possiamo ragionare, i calciatori si rendono conto delle difficoltà di questo momento".

Guardando più avanti, cioè al mercato, Carnevali ha le idee chiare: "Il ridimensionamento sarà globale e riguarderà tutte le componenti, compresi agenti e giocatori. I nuovi contratti saranno al ribasso, però credo si dovranno ridiscutere su nuovi parametri anche quelli attuali. Il mercato sempre aperto non porterebbe vantaggi, ma soltanto più caos".

Sezione: News / Data: Lun 30 marzo 2020 alle 10:29
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print