Siamo stati i primi, in tempi non sospetti, ad accostare Manuel Locatelli alla Juventus. Quando si iniziava a vociferare dell'Inter o di altri club, vi abbiamo parlato dell'interessamento dei bianconeri per il centrocampista classe '98 del Sassuolo. Quell'interesse è diventato concreto in estate ma non ha dato i suoi frutti perché i neroverdi hanno alzato un muro invalicabile. Quello stesso muro però potrebbe crollare a breve. Locatelli preferisce la Juve alle squadre straniere che in questi mesi gli hanno mandato segnali e il Sassuolo sa che il momento per cedere il 73 è arrivato. Stando alla Gazzetta dello Sport, la Juve ha un vantaggio sulla concorrenza: il giocatore preferisce i bianconeri all'estero.

LEGGI ANCHE: Locatelli e lo strano annuncio sui social del neroverde - FOTO

In questo momento dunque Juve nettamente avanti sulla concorrenza. Il prezzo che fa il Sassuolo del suo talento (circa 40 milioni di euro) può però essere limato, non dimezzato. Formule alternative sono permesse, a patto che l’acquisto non sia sottoposto a condizioni: i neroverdi potrebbero anche accettare un prestito con obbligo di riscatto, a patto che non sia sottoposto a condizioni. Niente diritto, dunque. A questo punto, palla alla Juve: impossibile ora pagare 40 milioni, ma con un’operazione più complessa (magari dopo una cessione utile al bilancio) il grande sì è possibile.

Sezione: Calciomercato Sassuolo / Data: Sab 10 aprile 2021 alle 16:10
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print