“Siamo molto contenti” ha detto Alessandro Terzi, direttore operativo del Sassuolo Femminile, ai microfoni della Gazzetta dello Sport. “Siamo stati dietro a questa operazione un anno. Siamo andati a Malta a parlare con la famiglia di Haley Bugeja, l’abbiamo rassicurata su tutto quello che è l’aspetto extra calcistico. Alloggio, studio, cose importanti per una ragazza così giovane. Abbiamo poi convinto la Figc, che fa da garante per la Fifa sui trasferimenti internazionali dei minorenni. Abbiamo il vanto di essere stati i primi a completare con successo una tale operazione che riguarda una ragazza sedicenne”.

“Anche nel femminile il Sassuolo è molto attivo sui giovani - ha proseguito Terzi - con il Napoli, per esempio, in panchina erano tutte nate dopo il 2000. Spiccano Martina Tomaselli del 2001, Veronica Bettelani 2002, Alice Rossi 2002, Alice Pellinghelli 2003, tutte hanno già esordito in Serie A. Frutto di investimenti e di un importante lavoro di sviluppo del settore giovanile sia nella fase di selezione sia di formazione”.

LEGGI ANCHE: Bugeja: ho visto Maradonna! Doppietta show in Sassuolo-Napoli - VIDEO

Sezione: Sassuolo Femminile / Data: Lun 07 settembre 2020 alle 11:38
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print