"Condannato a smettere": il Corriere dello Sport apre con una lunga intervista esclusiva a Riccardo Montolivo. L'ex capitano 'costretto' a ritirarsi dopo aver detto addio al Milan alla scadenza naturale del contratto e dopo aver passato un anno ai margini della rosa: "Io, dopo sette anni, isolato, privato della fascia e scavalcato dai primavera. Per amore del club non ho mai parlato. Ho deciso di lasciare un mondo che non mi piace più. Ho smesso a trentatré, ho giocato l’ultima volta a maggio 2018, all’Atleti Azzurri d’Italia, lo stesso stadio in cui avevo esordito sedici anni prima. Due, sette, sette. Due stagioni nell’Atalanta, sette nella Fiorentina e sette nel Milan, anche se l’ultimo anno e mezzo è stato un calvario: messo ai margini".

Il nuovo che avanza - "La stella promessa": nel taglio alto del quotidiano si parla di Haaland, il centravanti classe 2000 del Salisburgo, capocannoniere della Champions che sta stupendo l'Europa. Quando era del Molde, autunno 2018, la Juve aveva deciso di prenderlo, sganciando i cinque milioni richiesti senza alcun tipo di resistenza. Il giocatore però voleva giocare in prima squadra e scelse il Salisburgo. Ora Paratici è pronto a tornare alla carica ma ci sono United, Chelsea e Napoli. Occhio però ai rapporti bianconeri con Raiola.

Caso Napoli - "Napoli, lady Insigne: 'Non siamo in fuga'". Dopo i furti e le polemiche, parla la moglie del capitano: "Non c'è motivo di avere paura. Lorenzo sa difendersi da solo".

Sezione: Rassegna stampa / Data: Mer 13 Novembre 2019 alle 08:31
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print