Walter Zenga, allenatore del Cagliari, dice la sua sul futuro del calcio italiano e sulla possibile ripartenza delle ostilità ai microfoni della Gazzetta dello Sport: "Alla data della ripresa della Serie A al 3 maggio non ho mai creduto. Io dico: spero di giocare quest’estate. E non venitemi a parlare di vacanze, tour de force o problemi di calendario. Parliamo di calciatori non di camionisti. Nessuno qui si alza alle 5 di mattina. Quando ripartiremo ci sarà una grande carica perché significa che abbiamo vinto tutti, punto".

Ancora Walter Zenga: "Taglio stipendi? Leggere di stipendi o di tagli in queste ore non è la priorità. Io quando ho firmato con il Cagliari, il 3 marzo, ho parlato con il presidente Tommaso Giulini e da persone intelligenti abbiamo inserito una clausola di buon senso relativa a questa emergenza".

Sezione: Non solo Sasol / Data: Mar 31 marzo 2020 alle 19:38
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print