A Ferrara festeggiava le 50 presenze in maglia neroverde, e proprio a Ferrara il Sassuolo ha festeggiato con lui. In una partita che sembrava ormai destinata a terminare con un pareggio in casa dell’ultima della classe, pronta a lasciare molto più amaro in bocca piuttosto che soddisfazioni, ci ha pensato lui, Jeremie Boga, a regalare alla sua squadra la gioia della terza vittoria in quattro partite. Ed ecco che in occasione della partita numero 50 al fianco di Berardi e compagni è arrivata anche la decima rete segnata da quando è in Emilia, per una media (parecchio invidiabile) di un gol ogni 5 presenze. È stata anche la marcatura più anomala, il primo sigillo di testa in carriera, ad aver fatto esultare De Zerbi e il popolo neroverde al 90° minuto.

Dopo aver chiuso il match contro la Roma con una mazzata subito dopo il 2-3 giallorosso, il franco-ivoriano si è ripetuto, e questa volta è stato ancora più decisivo, contribuendo in modo più che attivo anche all’esonero di Semplici. In tutto questo, in 50 apparizioni condite anche da assist e numerosissimi dribbling, c’è però un dato che forse stupisce più di tutti gli altri, il numero dei cartellini ricevuti: 0. Nemmeno l’ombra di un’ammonizione, a suggellare un fin qui bellissimo percorso di crescita, anche caratteriale, che il Sassuolo è felicissimo di poter ammirare in un giocatore che veste la maglia neroverde.

Sezione: News / Data: Ven 14 Febbraio 2020 alle 18:52
Autore: Giovanni Fiori
Vedi letture
Print