Dopo l'incoraggiante e inaspettato pareggio allo Juventus Stadium, che ha ridato al Sassuolo un po’ di sicurezza, le insidie per i neroverdi sono tutt'altro che finite, perché domenica al Città del Tricolore arriverà la grande sorpresa di questo campionato. Sarà in fatti il Cagliari il prossimo avversario della truppa di De Zerbi, chiamata ad un match veramente complicato contro una formazione pericolosa sotto molti punti di vista.

La compagine sarda ha infatti segnato fino ad oggi 29 reti, dimostrandosi uno degli attacchi più prolifici del nostro campionato, ma ciò che colpisce è che ben 19 di queste marcature arrivino dai cencentrocampisti. Il Sassuolo da questo punto di vista non regge certo il confronto, in quanto tra i 24 gol totali solamente sono arrivati dalla mediana. Ovviamente la cifra dei rossoblù è la migliore di tutta la Serie A (Atalanta seconda a quota 14), ma i soli 4 centri segnati dai centrocampisti del Sassuolo, posizionato all’undicesimo posto di questa speciale classifica al pari di Juve, Samp e Milan, potrebbero essere uno dei fattori che ha portato ad una prima parte di stagione non certo esaltante.

Se per il Cagliari i gol sono arrivati da Nainggolan (4), Rog (1), Oliva (1), Nandez (1), Castro (2), Joao Pedro (9) e Faragò (1), i numeri delle reti e dei mercatori dei neroverdi sono nettamente inferiori. I quattro gol del Sassuolo sono infatti opera di DuncanTraorè e Djuricic (2), unici a segnare in un reparto che vede ancora a secco giocatori come Bourabia (un centro solo in Coppa Italia), Locatelli e Obiang, dai quali era lecito aspettarsi un rendimento maggiore anche sotto l'aspetto realizzativo. Domenica sarà veramente difficile, anche perché il Cagliari non ha alcuna intenzione di fermare la propria corsa. Il Sassuolo ovviamente ci proverà, sulla spinta del pareggio di Torino, sperando di ricevere anche un grosso aiuto da quel centrocampo che finora sta arrancando. 

Sezione: News / Data: Ven 06 dicembre 2019 alle 18:43
Autore: Giovanni Fiori
Vedi letture
Print