Roberto De Zerbi, dopo la sfida tra Benevento e Sassuolo, ha parlato anche ai microfoni di OttoChannel, la tv ufficiale del club sannita. Oltre agli argomenti consueti del post-gara, il tecnico neroverde si è soffermato anche sulle voci di mercato che lo riguardano da vicino, commentando l'accostamento al Napoli: "Io al Napoli? E’ difficile dire se si è pronti o no. Quando mi fanno questa domanda dico che io a 34 anni allenavo il Foggia in C, che è una piazza piena di pressioni, pesante, ma è bellissimo allenare a Foggia. Uno deve anche andare a misurarsi, non deve aver paura. Non dico una bugia: a Sassuolo sto bene. Dovremo parlare con la società, capire le cose per il futuro, ma dico anche che Gattuso si merita tutto il bene possibile perché secondo me sta facendo il massimo e mi risulta antipatico parlare di altre panchine, come se qualcuno parlasse della mia, oltre al fatto che sta facendo un lavoro strepitoso, lasciamo le cose tranquille come stanno".

LEGGI ANCHE: De Zerbi: "Io non copio. Vi dico cos'è Sassuolo e le immagini che conservo"

Prosegue mister De Zerbi: "Noi allenatori vinciamo una partita e dobbiamo rimanere, se ne perde un’altra e si deve essere esonerati da un giorno all’altro. Penso che ci sono tanti allenatori criticati come Gattuso e Fonseca che per me non meritano di essere criticati. Non devo fare sviolinate a nessuno, se penso che un collega stia facendo bene lo dico senza problemi".

De Zerbi a OttoChannel
Sezione: Calciomercato Sassuolo / Data: Mar 13 aprile 2021 alle 19:54
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print