Tre sconfitte consecutive sono dure da digerire anche per chi ha stomaci forti. Il Sassuolo non ha iniziato il 2020 nel migliore dei modi e vuole tirare una riga e ripartire. Per farlo ha bisogno di una prestazione convincente ma soprattutto di una vittoria nel difficile match interno contro il Torino. Sabato prossimo, alle 18, al Mapei Stadium di Reggio Stadium arriveranno i granata di Mazzarri, vicini alla zona Europea dopo un inizio di campionato non semplice. Una gara fondamentale per entrambi i club che potrebbe essere uno spartiacque per la stagione di Sassuolo e Torino.

Tanti gli indisponibili in casa Sassuolo. Ai lungodegenti Chiriches e Defrel si è aggiunto lo squalificato Berardi e gli indisponibili Marlon, TripaldelliDuncan, quest'ultimo ko nella gara di campionato contro il Genoa e in dubbio per sabato ma, secondo indiscrezioni in nostro possesso, non dovrebbe tornare in tempo per la sfida contro il Toro. Locatelli rientra dopo la squalifica e dovrebbe partire dal 1' minuto. Nel 4-2-3-1 neroverde, spazio dunque a Consigli in porta. A destra Toljan mentre a sinistra dovrebbe tornare dal 1' minuto il greco Kyriakopoulos. Al centro possibile la conferma della coppia Ferrari-Romagna vista domenica scorsa alla Dacia Arena (Peluso scalpita e potrebbe togliere il posto a Ferrari, apparso in ombra). In mediana probabile il rientro dal 1' minuto di Locatelli con Obiang al suo fianco (sarà ballottaggio fino all'ultimo con capitan Magnanelli). In avanti poche scelte per mister De Zerbi: dovrebbe esserci spazio per Djuricic a destra con Traoré trequartista e gli intoccabili Boga e Caputo a completare il reparto offensivo. 

Mazzarri teme moltissimo la gara interna di domenica, anche perché le scelte sono obbligate. Belotti, capitano infaticabile, e Sirigu, entrambi punti fermi del suo Toro, saranno sicuramente in campo. In difesa dovrebbero rientrare Izzo e Nkoulou, non al 100%, e completare il terzetto con Djidji. A centrocampo spazio a Rincon e Lukic, mentre sulle fasce non rientra Ansaldi e sarà sfida a tre tra De Silvestri, Aina e Laxalt. A supporto del Gallo, invece, dovrebbero esserci Berenguer e Verdi, ma attenzione alle ultime vicende in casa granata con il giocatore che non ha gradito la sostituzione nel match contro il Genoa e Mazzarri potrebbe 'punirlo' per questo motivo.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Romagna, Peluso, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Djuricic, Traoré, Boga; Caputo. Allenatore: Roberto De Zerbi

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Rincon, Lukic, Aina; Verdi, Berenguer; Belotti. Allenatore: Walter Mazzarri

Sezione: News / Data: Lun 13 Gennaio 2020 alle 13:32
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print