Sono 465 tiri effettuati dalla Juventus in tutto il campionato, per utilizzare le statistiche della Lega di Serie A. Quattrocentosessantacinque tiri che fanno di quella di Sarri la terza squadra della Serie A per conclusioni tentate (indovinato: la prima è l’Atalanta con 526 mentre la seconda è il Napoli con 503). Un terzo posto che però si trasforma in quarto se si prendono in considerazione i gol: prima rimane l’Atalanta con 98, seconda è l’Inter con 79 nonostante sia sesta per tiri con 433, terza con 78 reti è la Lazio, che è quarta per tiri con 454. Poi c’è la Juventus (il Napoli scende addirittura dal secondo posto per tiri all’ottavo per i gol, 58, e infatti ha un problema decisamente più grave di quello bianconero, come certifica la classifica).

Delle prime quattro del campionato, la Juventus è quella con la peggior percentuale di realizzazione: 18,6% per l’Atalanta, 18,2% per l’Inter, 17,2% per la Lazio, 16,1% per i bianconeri (la miglior percentuale in assoluto è il 19% del Sassuolo). Anche cambiando fonte statistica cambiano le cifre (non stupitevi, succede: basta contare oppure no come tiri quelli respinti da un difensore, per esempio), ma non la sostanza. La Juventus è seconda in Serie A per tiri di media a partita per Wyscout, con 16,21, alle spalle dell’Atalanta con 16,84, mentre l’Inter è sesta con 14,55 e la Lazio settima con 13,97. Facendo il rapporto con la media gol a partita, la percentuale di realizzazione dell’Atalanta è 15,73%, quella della Lazio 15,1%, quella dell’Inter 14,63% e quella della Juventus 12,46%. A riportarlo è Tuttosport.

Sezione: News / Data: Dom 02 agosto 2020 alle 18:43
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print