Piangono i botteghini del calcio italiano e della nostra Serie A. Tanti soldi in fumo, scrive quest'oggi il Corriere dello Sport. In Serie A mancheranno incassi per circa 90 milioni di euro (precisamente 85.948.990 riferibili a 19 società, cui va aggiunto il Brescia, che non dà comunicazione dei suoi incassi). Il Sassuolo incassa mediamente dal botteghino circa 175.000 euro a partita. I neroverdi avrebbero abbracciato i propri tifosi in 6 occasioni (mancano ancora i big match con Juventus e Milan).

LEGGI ANCHE: Calendario Sassuolo: partenza col botto, poi il finale non semplice

La Juventus è la squadra che perde di più con circa 20 milioni di euro in meno previsti dal botteghino. San Siro vuoto costa all’Inter 17,5 milioni di incasso mancato. Alla Roma mancheranno 6 milioni. 3,8 milioni in meno per il Napoli, 3,1 per la Lazio. Genoa, Sassuolo, SPAL, Verona perdono una cifra che balla tra 1,2 e 1,6 milioni: sono soldi veri, che peseranno sulle future capacità d’acquisto dei club (i neroverdi però lo scorso anno fecero il record di incassi con la Juventus, arrivando a 1 milione di euro, dunque la cifra potrebbe anche essere maggiore). Mediamente i ricavi da stadio annuali incidono per il 25% sulle entrate complessive, risulta evidente quanto sia grave il mancato incasso per questa tranche di campionato.

LEGGI ANCHE: Tifosi allo stadio e capienza ridotta, a partire da luglio: le ultime

Sezione: News / Data: Lun 01 giugno 2020 alle 14:15
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print