Il 13 luglio 2019 il Sassuolo presentava Ciccio Caputo. L'attaccante, già idolo dei tifosi neroverdi, aveva realizzato 16 gol e 3 assist in 38 partite ed è stato l’unico giocatore di movimento a non aver saltato nemmeno un minuto in tutto il campionato. Il Sassuolo ha puntato su di lui, seguendo anche il consiglio di De Zerbi. Come riporta La Gazzetta dello Sport, Ciccio sa ferire e far male tanto quanto sa giocare e dialogare: dando un senso dinamico e contundente a un teorema offensivo che mostra pratica ed elegante prosa. Ciccio, oggi, è a 15 gol fatti in ogni modo: destro, sinistro, in appoggio, in solitaria o con pallonetto come quello di sabato infilzando la leccese alta come la Luna.

Il Mapei Stadium è il suo teatro preferito: 10 reti su 15. Il Sassuolo è la sua macchina perfetta: Dez ha una difesa da salvezza e un attacco da Champions dove Berardi (11), Boga (11) e appunto Caputo (15) fanno la "Banda della doppia cifra". O la BBC neroverde, pulsante che fa detonare tutto. Non solo: dei 55 gol totali del Sasòl, Ciccio ha partecipato attivamente a 20 (compresi 5 assist); Ciccio, poi, ha infilato tre doppiette, a Bologna, Roma e Brescia. Insomma, Ciccio è uno dei tre che negli ultimi due campionati ha segnato almeno 15 gol: gli altri due sono Immobile e CR7. Capito il Ciccio?

Sezione: News / Data: Lun 06 luglio 2020 alle 14:25
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print