E' arrivato lo stop definitivo anche per il campionato Primavera. Francesco Turrini, allenatore del Sassuolo Primavera, ha analizzato l'annata che si è conclusa ufficialmente da poco, ai microfoni di Nero&Verde: "Mi sembra la soluzione più logica, visto tutto quello che è successo e che sta succedendo, anche se in maniera lieve. I ragazzi si sono allenati fino a qualche giorno fa, su indicazione del club, abbiamo fatto dei lavori online, ci siamo salutati con la speranza che possano seguire le regole del Governo e che si possano mantenere in forma".

Che annata è stata?
"Siamo partiti bene nel torneo di Vignola, in campionato non siamo partiti bene perché abbiamo fatto 1 punto in 6 partite. Poi ci siamo ripresi. I ragazzi sono stati bravi. Abbiamo una buonissima squadra, di giocatori bravi e in grande crescita e stavano raccogliendo quanto di buono avevano seminato prima. L'interruzione, dovuta, ci ha tolto la possibilità di sognare in qualcosa. I ragazzi erano in un momento positivo".

L'anno scorso la salvezza, quest'anno un buon campionato.
"L'anno scorso la chiamata è stata un fulmine a ciel sereno e io sono stato felice di dare una mano. Quest'anno, con tutti i problemi di cui sopra, ci eravamo messi sulla buona strada. Dispiace non aver terminato la stagione".

Che campionato sarà il prossimo?
"Sarà un campionato totalmente diverso perché ci saranno delle piccole restrizioni ma è un campionato entusiasmante, in una società dove le cose vengono fatte per bene, quindi è una sicurezza".

Sezione: Settore Giovanile / Data: Ven 26 giugno 2020 alle 19:57
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print