"A fine agosto si definiscono le competizioni internazionali. Il 30 ci sono le convocazioni della Nazionale, il 4 c’è una partita e l’8 un’altra. Il 12 settembre inizia il campionato. Lo ritengo poco percorribile in questo momento". Sono parole del presidente della Federazione Gabriele Gravina, a proposito della data di inizio del prossimo campionato di Serie A. Il torneo attuale si concluderà domenica 2 agosto, per il nuovo via si era indicato in metà settembre il momento giusto. Dalle parole del numero uno della FIGC emerge però grande perplessità. Addirittura Gravina posticipa il possibile nuovo inizio al mese successivo: "Ripartire il 19? Forse anche ottobre, se valutiamo attentamente la cadenza del nostro calendario".Il tema relativo alle date del campionato 2020-2021 potrà essere argomento del consiglio di Lega di oggi, consiglio che precederà l’assemblea incentrata su un altro argomento, quello dei fondi che vorrebbero investire nella Serie A.

Il presidente Gravina intanto argomenta: "Il format del campionato può essere rivisto, ci confronteremo in maniera aperta - ha aggiunto parlando in occasione dei festeggiamenti per la promozione in A del Benevento - Ma siamo convinti che qualcosa si potrà fare". L’idea di Gravina è quella che porta ai playoff: "Mi piacerebbe ma non so se si andrà in quella direzione. Saremo chiamati a brevissimo a incastrare le giornate di campionato con quelle delle nostre nazionali e delle competizioni internazionali - ha concluso - Tutto questo partendo da una data ipotetica di fine settembre". A riportarlo è La Gazzetta dello Sport.

Sezione: Non solo Sasol / Data: Gio 30 luglio 2020 alle 16:49
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print