Rimboccarsi le maniche, dimenticare il pareggio beffa contro il Cagliari e continuare a pedalare: questo il diktat del Sassuolo che domenica è atteso dalla difficile sfida in casa del Milan. I rossoneri, dopo un periodo di appannamento, stanno ritrovando certezze e arrivano all'appuntamento dopo 2 vittorie consecutive, curiosamente contro le emiliane Parma e Bologna, entrambe arrivate in trasferta. Anche il Sassuolo sta attraversando un buon momento con 6 punti nelle ultime 5 gare, gli ultimi due raccolti contro la Juventus a Torino, seconda forza del campionato, e il Cagliari, rivelazione della stagione che milita in zona Europa.

Il Sassuolo deve fare nuovamente i conti con la lunga lista degli indisponibili. Il club neroverde potrebbe ritrovare Rogerio ma farà a meno del lungodegente Chiriches, ma anche di Pegolo e Defrel. Da valutare le condizioni di Ferrari e Consigli: il difensore è tornato in panchina nel match contro il Cagliari e dovrebbe ripartire nuovamente dalla panca, il portiere invece rimane in dubbio per un problema muscolare che lo ha costretto a saltare la sfida con la Juve e con il Cagliari ma dovrebbe recuperare: se non dovesse farcela spazio a Turati. In difesa difficile il recupero di Marlon, uscito all'intervallo del match: Toljan e Kyriakopoulos ai lati, Peluso e Romagna al centro ma occhio a Ferrari al centro, la possibile sorpresa. In mezzo al campo probabile la conferma di Locatelli con uno tra ObiangMagnanelli al centro, a chiudere la mediana. In avanti Boga e Caputo con Djuricic che dovrebbe dovrebbe tornare ad agire al centro, con Berardi a destra. Difficile la presenza di Traoré, che comunque ha fatto bene quando è entrato contro i sardi.

Soltanto due dubbi di formazione per Stefano Pioli in vista della gara contro il Sassuolo ma uno è molto importante, visto che riguarda Piatek e Leao. Il portoghese come centravanti ma non è escluso che possa essere il polacco a partire dal 1', visto che resta in leggerissimo vantaggio. Per il resto da capire se al fianco di Bennacer e Bonaventura ci sarà Kessie, favorito, o Krunic. Davanti a Donnarumma confermati Conti, Musacchio, Romagnoli ed Hernandez, con Calhanoglu e Suso che completeranno invece il tridente d'attacco.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Romagna, Peluso, Kyriakopoulos; Locatelli, Magnanelli; Berardi, Djuricic, Boga; Caputo. Allenatore: Roberto De Zerbi

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer, Bonaventura; Suso, Piatek, Calhanoglu. Allenatore: Stefano Pioli

Sezione: News / Data: Lun 9 Dicembre 2019 alle 13:28
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print