Quattro partite sono state rinviate in questa giornata di Serie A a causa dell’emergenza per il Coronavirus. E così La Gazzetta dello Sport – dopo il rinvio ufficiale anche per Toro-Parma – fa sapere che sta prendendo forza l’ipotesi di giocare sempre più partite a porte chiuse da qui ai prossimi giorni, una misura che sarebbe valida per le partite da recuperare di questa 25ma giornata ma non soltanto, perché se l’emergenza continuasse verrebbe estesa anche al prossimo turno di Serie A nelle città con allerta maggiore.

Così La Gazzetta ha spiegato la situazione: “Il campionato continua per ora a porte chiuse? Un’ipotesi più che concreta, almeno nelle zone considerate a rischio per il Coronavirus. Non sembrano essere infatti molte altre le vie d’uscita per lo svolgimento regolare della Serie A, da qui in avanti, anche in considerazione di un calendario molto fitto fino a fine stagione”.

Il quotidiano sottolinea come per questa giornata alcune squadre valuteranno di giocare subito a porte chiuse (ma non tutte hanno accettato, da capire la situazione di Toro-Parma e Verona-Cagliari), altre invece non potranno come l’Inter per una questione di date: “L’esempio dell’Inter è in questo senso illuminante: tra Coppa Italia ed Europa League, se la squadra di Conte dovesse andare avanti in entrambe le competizioni, la prima data utile per il recupero di Inter-Samp sarebbe quella del 20 maggio, il mercoledì prima dell’ultima di campionato. Ecco perché altri rinvii complicherebbero in modo notevole – forse irrisolvibile – il regolare svolgimento del torneo”.

Tutto però verrà esteso anche alle prossime partite del weekend che verrà: “E il ragionamento non può che coinvolgere anche il big match di domenica prossima a Torino tra Juventus e Inter: il ritorno di Antonio Conte allo Stadium potrebbe essere senza tifosi sugli spalti. In questo senso saranno decisive le prossime ore. Infine, cosa farà la Uefa con Inter-Ludogorets di giovedì? Impossibile un rinvio (per motivi di calendario), ci sono solo altre due strade percorribili: una gara a porte chiuse – e il club bulgaro proprio stamattina ha scritto alla Uefa chiedendo lumi su questa eventualità – o il ritorno da disputare in campo neutro”, si legge.

Sezione: News / Data: Dom 23 Febbraio 2020 alle 13:36
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print