Ddopo gli ultimi contatti con il Genoa, l’idea che più intriga in casa Juventus porta a incrociare le strade con il mercato Sassuolo e porta al 22enne Gianluca Scamacca. A margine delle operazioni Rovella-Portanova-Petrelli, la Juventus ha verificato la disponibilità del Genoa a rinunciare all’ex Psv (mentre l’uzbeco Shomurodov è stato dichiarato incedibie da Preziosi). L’apertura del Genoa su Scamacca è importante, però non sufficiente perché l’azzurro è di proprietà del Sassuolo e in rossoblù è soltanto in prestito secco.

Il calendario in questo senso fornisce un assist: oggi allo Stadium arrivano gli emiliani e la partita sarà l’occasione per un contatto tra i dirigenti bianconeri e i colleghi neroverdi sulla situazione di Scamacca. Un primo round per capire se una operazione creativa sul modello di quella di Alvaro Morata - cioè in prestito pluriennale - sia fattibile (possibile prestito di almeno 18 mesi con diritto/obbligo di riscatto). Il Sassuolo parte da una valutazione attorno ai 25-30 milioni. Un secondo round, Milik e altre punte permettendo, potrebbe andare in scena il 20 gennaio, quando Juventus e Napoli si sfideranno in Supercoppa italiana a Reggio Emilia, in quel Mapei Stadium “Casa del Sassuolo”.  A riportarlo è Tuttosport.

Sezione: Calciomercato Sassuolo / Data: Dom 10 gennaio 2021 alle 16:24
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print