In principio fu Duvan Zapata. L'attaccante colombiano fu seguito e praticamente acquistato dal Sassuolo, quando ancora giocava nell'Estudiantes. Contratti firmati ma l'inserimento del Napoli fece saltare la trattativa con il Sassuolo che si ritirò grazie a un gesto elegante del compianto patron Squinzi. Nel gennaio del 2014 il passaggio di Paolo Cannavaro ai neroverdi per 4 esaltanti stagioni. Poi la diatriba per Matteo Politano, cercato dal Napoli a gennaio ma gli azzurri non riuscirono a piegare le resistenze del Sassuolo che non cede i big in inverno e poi in estate arrivò l'Inter. Stesso percorso per Stefano Sensi, altro elemento cercato dai partenopei. Poi l'accordo per Vlad Chiriches, con la cessione in prestito con obbligo di riscatto dell'anno scorso ma anche tanti affari tentati e saltati.

LEGGI ANCHE: Sassuolo vs Napoli, non solo l'ex Politano: gli avversari da temere

Domenico Berardi nel corso della sua carriera ha rifiutato tante squadre. Celebre soprattutto il no alla Juventus. Il giocatore del Sassuolo è stato accostato ai grandi club italiani e, come svelato dall'ex dirigente dei neroverdi Guido Angelozzi, è sempre stato il giocatore a rifiutare il corteggiamento delle altre società. Il motivo lo spiega il direttore Angelozzi. E' stato proprio Domenico a rifiutare sul nascere ogni possibile cessione: "Qui mi hanno cresciuto, mi vogliono bene. Io resto al Sassuolo", è sempre stato il suo pensiero, come rivelato dall'ex dirigente Guido Angelozzi. Jeremie Boga invece al Napoli ci sarebbe andato di corsa. Gli azzurri però avevano l'accordo con il giocatore ma non con il Sassuolo e in estate ci riproveranno.

Il calciomercato Sassuolo si è incrociato spesso e volentieri con quello azzurro. Tentativo anche per Manuel Locatelli e per Hamed Junior Traoré. Dalla Juventus alle grandi d'Europa Locatelli piace alla Juventus che vuole, magari deve, rifondare la propria mediana nell'estate che verrà. C'è stato un tempo, anche recente, in cui il Napoli era fortemente interessato al giocatore salvo poi virare su altri obiettivi. Adesso il salto in azzurro sembra solo quello per l'Italia e la formazione di De Laurentiis potrebbe essere uno scalino già superato da Locatelli. Tentativo dei partenopei per Traoré durante la trattativa per portarlo in neroverde: "All’epoca c’era Ancelotti, ma non ci fu mai trattativa vera: ci fu un contatto tra De Laurentiis e Corsi, si sentono spesso. Il Napoli era interessato, ma mai c’è stata una trattativa vera e decollata per il suo trasferimento. Ancelotti ha sempre avuto giocatori strutturati in carriera, infatti mi meravigliai quando firmò per il Napoli. Non bocciò Traorè, ma scelse altre strutture di giocatori come ad esempio Fabian. Giuntoli ne parlò con Accardi, ma io col Napoli non ne parlai mai" le parole dell'agente dell'ivoriano.

Segui SassuoloNews.net su Facebook, TwitterInstagram e sul nuovo canale Telegram per restare sempre aggiornato sulle ultime news dal mondo del Sassuolo Calcio.

E infine mister De Zerbi. Il rinnovo con il Sassuolo tarda ad arrivare e all'orizzonte spunta il Napoli. Roberto De Zerbi irrompe nelle scommesse sul prossimo allenatore azzurro, complice il desiderio - secondo le indiscrezioni - di cimentarsi con una piazza di prima fascia. Il tecnico bresciano entra di prepotenza in tabellone, dove è la prima scelta per la prossima stagione: l'arrivo ai partenopei si gioca a 5,00 sul tabellone, con Rafa Benitez in seconda posizione a 6,00. In lista rimane anche Gennaro Gattuso, alla pari con l'allenatore spagnolo e con la sorpresa Ivan Juric. Dietro di loro Maurizio Sarri, il cui ritorno dopo pagherebbe 9,00, alla pari con Luciano Spalletti e un altro outsider, Vincenzo Italiano. 

Db Reggio Emilia 03/10/2020 - campionato di calcio serie A / Sassuolo-Crotone / foto Daniele Buffa/Image Sport
nella foto: esultanza gol Manuel Locatelli
Db Reggio Emilia 03/10/2020 - campionato di calcio serie A / Sassuolo-Crotone / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Manuel Locatelli © foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sezione: Calciomercato Sassuolo / Data: Mer 03 marzo 2021 alle 14:18
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print