Vince e convince il Sassuolo. Vittoria a Firenze contro la Fiorentina, per 1-3 (terza volta consecutiva con 3 gol fatti, stavolta la difesa ha tenuto), e successo meritato. Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, ha commentato ai microfoni di Sky Sport la gara odierna. Ecco le sue parole: "Sono arrivati i 3 punti ma anche un gol dell'avversario. Non sono arrabbiato, loro hanno attaccanti forti, per la modalità forse sì, ma va bene così, abbiamo tanti giocatori forti. Forse sto un po' esagerando nei cambi ma voglio gente fresca, voglio tenere tutto sul carro, poi non ho dubbi di avere qualche giocatore meno qualitativo ma sono tutti pronti a giocare titolari".

Djuricic ha detto che non ha mai creduto alla salvezza. E' una squadra d'Europa?
"Noi partiamo sempre per salvarci. Non per fare dietrologia o per dire bugie, ma sappiamo le difficoltà del campionato, poi sta a noi. Adesso abbiamo il Lecce in casa sabato, per chiudere il discorso salvezza, e vincendo potremo scavalcare magari due-tre squadre che ci procedono e ora dobbiamo pensare alla prossima partita".

Caputo insostituibile?
"Per quello che ha fatto quest'anno con noi sì, ma devo gestire le forze. Ho perso Obiang non so per quanto tempo. Non mi andava di perdere giocatori e Defrel può sostituirlo".

Hai fatto i primi due gol su ripartenza da calcio d'angolo: era preparata così?
"Noi ne teniamo sempre 3 alti ma non per ripartire per tenerne 4 degli avversari lontani dall'area, è chiaro che se la palla viene fuori cerchiamo di andare a fare gol pure noi".

Perché hai rinnovato con il Sassuolo e non hai aspettato la Fiorentina? Hai fatto 44 gol su 51 su azione, quasi il 90% dei gol sono su azione.
"Abbiamo una squadra zeppa di talenti. Il problema di avere 3 partite un po' mi toglie le castagne dal fuoco, perché non è facile la formazione con tutti questi elementi. Sono rimasto volentieri. A parte che non mi ha chiamato nessuno. L'idea mia era quella di rimanere perché ancora non abbiamo toccato il massimo. Mi diverto. Per tornare ai giocatori in vendita, Carnevali ha detto che non mi vende Boga, Locatelli, Berardi, lo dico in tv così metto le mani avanti con Carnevali".

Il tuo motto però è sostituire è importante.
"Sostituire Boga, Locatelli, Berardi, bisogna sostituirli bene e forse non bastano. Al di là della decisione della società, se li vende o no, ma spero e credo di no. Anche i giocatori devono capire bene che fare un anno in più in una squadra del livello nostro aiuta per andare a fare i protagonisti, andare un anno prima forse non ti dà la forza per entrare a piedi uniti dalla porta principale. Anche loro devono capire che obiettivo hanno, cosa vogliono fare".

LEGGI ANCHE: Fiorentina Sassuolo pagelle. Voti: Defrel, Djuricic e Chiriches super

Sezione: News / Data: Gio 02 luglio 2020 alle 00:06
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print