Interessante focus di Tuttomercatoweb dedicato al mondo dello scouting. Spazio anche al lavoro del Sassuolo. Lo scouting per i neroverdi rappresenta un punto focale perché permette di portare in neroverde i giovani talenti per il presente e per il futuro. Il compartimento scouting è tutto diretto dal direttore sportivo, Giovanni Rossi, con un diretto collaboratore. Lo scouting per l'Italia è composto da quattro persone che si dividono territorio e categorie. Inoltre c'è anche tutto il compartimento scouting del settore giovanile. Per quanto riguarda l'estero, la rete è fatta di collaboratori e uomini che hanno costruito negli anni rapporti diretti col Sassuolo (ma non dipendenti della società). L'Europa è divisa in tre parti, poi c'è un uomo dedicato ad Argentina e Brasile e poi collaborazioni anche nel resto del mondo.

Un impatto come quello del Covid ha portato gioco forza a ridurre il budget delle trasferte e a implementare il lavoro video. Il sistema di lavoro è cambiato: il Sassuolo, come standard, ha sempre fatto un'analisi preventiva in video e poi ha visionato i giocatori in loco. Questo, però non ha inficiato sull'ultimo mercato: le operazioni fatte erano state già impostate in precedenza, semmai qualche altra è stata messa in stand-by per il futuro. La programmazione inizia già ora. Il metodo Sassuolo prevede che il prossimo mercato estivo sia impostato già adesso. In base ai ruoli, il club lavora in modo strutturato nel tempo. Scadenze, giocatori potenzialmente in partenza, altri richiesti. Il club suddivide la ricerca in base alle caselle che potrebbero riempirsi, come è stato fatto nel caso di Von Crombrugge dell'Anderlecht in caso di cessione di Consigli tra i pali, per esempio. Il club valuta infatti ogni range di valore in base alle possibilità e da lì screma nomi e obiettivi da visionare e approfondire.

Dallo scetticismo iniziale, l'appeal del Sassuolo è cambiato fortemente e questo ha chiaramente facilitato anche il lavoro degli uomini mercato. Quando un osservatore avvicina il giocatore, dopo averlo visionato, c'è apertura e interesse. Anche all'estero, è aumentata la conoscenza del progetto neroverde. Per questo il panorama e l'obiettivo si è allargato: l'Italia è ed è sempre stata il target principale ma adesso il Sassuolo cerca anche di valutare elementi che possono essere importanti, lavorando sul mercato globale.

Sezione: Calciomercato Sassuolo / Data: Ven 13 novembre 2020 alle 13:14
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print