Il dirigente Vincenzo Guerini è intervenuto a TMW Radio per parlare del calcio italiano e non solo. Se al calcio è mancata una gestione univoca? L'Italia è sempre stata così, andata avanti a vista affrontando qualsiasi problema. Però va detto che fino a due mesi fa tutti pensavamo di passare l'inverno in un certo modo e invece è peggio dell'anno scorso. Il vantaggio è che essendo Omicron meno pericolosa, ci si può barcamenare".

LEGGI ANCHE: Capello: "Scamacca-Juve? La maglia pesa. Boga-Atalanta: che colpo!"

Ancora Guerini su Scamacca e Raspadori del Sassuolo: "Mancini ha creato un entusiasmo intorno alla Nazionale che non si vedeva dai tempi di Bearzot. Mi spaventa però come arriveremo noi italiani agli spareggi: immagino tensioni allucinanti, ognuno con la sua formazione. Dovrà essere bravo Mancini a farli rendere al massimo, fin qui comunque ha fatto un lavoro strepitoso e già prima di vincere l'Europeo. Come si può parlare di calcio italiano se c'è solo il 20% di italiani? Guardate l'Inghilterra: ha un grandissimo campionato ma la loro nazionale non vince mai niente. Perché abbiamo problemi con la punta? Sono cicli. Poi magari ti succede come tra '78 e '82, ti esplode un giovane ragazzo e se hai il coraggio di buttarlo dentro... Scamacca e Raspadori sono due giovanissimi che possono farlo".

Sezione: Non solo Sasol / Data: Gio 06 gennaio 2022 alle 15:06
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
vedi letture
Print