Ma che partita ha fatto ieri Vlad Chiriches? Il Sassuolo sta 'scoprendo' in queste ultime giornate di campionato il reale valore del Conte Vlad. Lo avevamo detto: questo ritorno poteva essere un'occasione importante per il difensore classe '89, capitano della Romania. Il difensore arrivato dal Napoli in prestito con riscatto per un totale di 10 milioni si sta guadagnando a suon di grandissime prestazioni la riconferma in neroverde. Condizionato dagli infortuni e assente praticamente per un girone intero (4 partite nel girone d'andata, poi l'infortunio con l'Atalanta e il rientro nel girone di ritorno contro l'Inter, era stato convocato con il Brescia prima del lockdown e con la Dea al ritorno, ma senza giocare).

Quattro presenze: 79 minuti contro l'Inter, 14 da subentrato col Verona, poi 90 a Firenze contro la Fiorentina, panchina contro il Lecce e ancora 90 minuti contro il Bologna. Contro Inter, Fiorentina e Bologna il Sassuolo ha continuato a incassare gol ma il Conte Vlad ha sfoggiato prestazioni di alto rango. Personalità da vendere contro Barrow ma anche contro ChiesaLukaku, Lautaro Martinez. Grande capacità nel palleggio, seppur con qualche brivido e finezza di troppo, ma soprattutto grande lettura delle situazioni in fase difensiva. No, non è un pacco! Sì, Chiriches era il difensore di cui il Sassuolo aveva bisogno e Vlad si candida già a diventare il primo rinforzo di spessore per la prossima stagione.

Sezione: News / Data: Gio 09 luglio 2020 alle 14:49
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print