Domenico Berardi sulla cresta dell'onda dopo i gol con la Nazionale. Simone Seghedoni, suo agente, ha rilasciato una bella intervista ai colleghi della Gazzetta di Modena. Ecco le sue parole: "L'essere dipinto come un bad boy gli è pesato. In campo pagava gesti istintivi che faceva fatica a controllare. Adesso riesce a gestire i momenti di nervosismo e anche in questo De Zerbi è stato determinante: in assenza di Magnanelli gli ha dato la fascia da capitano, responsabilizzandolo. Berardi è coerente con se stesso, sa tenere i piedi per terra e ha mantenuto l'umiltà che aveva fin da ragazzino. Sono felice per Domenico, quello che sta facendo in azzurro è un ulteriore step nella sua crescita. Si merita queste soddisfazioni, per le sue qualità sportive ed umane. Giocare in Nazionale è sempre stato il suo sogno e per arrivarci ha scelto il progetto Sassuolo. Solo chi conosce Domenico può capire che le sue scelte sono sempre state giuste".

Ancora Seghedoni: "Per lui è un momento fantastico, ma non è il tipo da cullarsi sugli allori. Non si era montato neanche dopo i quattro gol al Milan nel 2014. Forse questa è la sua vera forza: non fa il fenomeno, ma nemmeno si butta giù nei momenti difficili. Vive tutte le situazioni con equilibrio. D'altronde, come diceva Di Francesco, per dare il massimo Berardi ha bisogno di giocare con spensieratezza, senza tensioni gli riescono giocate eccezionali che per lui sono normalità. Ha ragione De Zerbi quando dice che l'ambiente Sassuolo gli ha dato tanto. È orgoglioso di giocare in questo club, ha debuttato a diciotto anni in B e da lì è stato un crescendo. Squinzi stravedeva per lui e ha sempre sognato di farne la bandiera. Berardi è felice di essere rimasto, a maggior ragione ora che raccoglie i frutti: squadra seconda in classifica, che gioca il miglior calcio in Italia e può raggiungere obiettivi che fino a qualche anno fa erano un sogno. Ora tutti vorrebbero giocare nel Sassuolo, che va considerato un grande club. Berardi neroverde a vita? Più avanti un altro tipo di scelta ci potrebbe anche stare, ma non è detto".

LEGGI ANCHE: Un messaggio ai soloni: guardate Berardi senza pregiudizi e stupide etichette

Sezione: News / Data: Ven 20 novembre 2020 alle 14:32
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print