Ciccio Caputo, bomber del Sassuolo, si è raccontato ai microfoni di Barba e Capelli su Trc. Il centravanti neroverde ha parlato così del momento del Sassuolo: "Un po' la pausa l'abbiamo subita, ma stiamo recuperando giocatori importanti e diciamo che da questo punto ci è stata utile, anche perché io sono uno che vuole giocare. Sempre. Era così quando, ragazzino, giocavo nei Dilettanti, è così oggi che ho raggiunto questa serie A conquistata tardi ma che voglio godermi fino in fondo.

L'arrivo a Sassuolo?
"De Zerbi mi cercava da tempo, e io volevo rimanere in A".

Io in una big?
"A chi non piacerebbe? Ma gioco già in una grande squadra. Il Sassuolo è una società modello, e ha tutto per mettere in condizione un giocatore per fare il suo meglio".

I miei inizi a Toritto?
"Ci andavo in treno, al campo, ci mettevo 40 minuti e l'anno successivo sono passato alla squadra della mia città, l'Altamura, proprio per evitare di spostarmi".

Ruolo?
"Ho sempre giocato attaccante, e nel calcio ho sempre messo tutta la passione e la voglia che ho. Arrivo da un percorso lunghissimo che tuttavia mi ha fatto crescere. Mai giocato un Primavera o Berretti. Rimpianti? Se sono arrivato in A così tardi significa che un motivo c'è, ma io sono contento di quello che ho fatto e di quello che sto facendo".

Abita a Modena con la famiglia, ovvero la moglie.
"E' di Altamura come me, ci conosciamo da sempre, e mi ha sempre seguito a prezzo di grandi sacrifici, perché mica è vero che sa sempre tutto facile".

Produce, come noto, una birra artigianale.
"La facciamo con il pane di Altamura, per quello si chiama birra Pagnotta. Io ne bevo poca, non potrebbe essere altrimenti. Tiene bel saldo il mio rapporto con i posti in cui sono nato e ai quali devo tanto".

La voglia di emergere è la stessa, quella di migliorarsi anche.
"Sto bene, ho voglia di giocare, mi piace quello che faccio e voglio continuare a crescere".

Bilancio stagionale?
"Ma il bilancio, ad oggi, è positivo: ovvio tuttavia che dobbiamo lavorare sulla continuità e su quei troppi gol che subiamo. Se vogliamo risalire ancora la classifica ci serve maggior equilibrio".

Sezione: News / Data: Mer 20 Novembre 2019 alle 15:35
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print