Cosa resta di Sassuolo-Napoli 3-3, qual è la frase che rimane di mister Roberto De Zerbi dopo il pareggio allo scadere contro gli azzurri? Ecco le dichiarazioni più singolari e particolari del tecnico, che restano, dopo il Napoli: "I miei richiami sono fatti con forza e grande affetto. Certe volte giocano col freno a mano tirato. Io vorrei che attaccassero subito lo spazio, poi se la ricevono bene, se non la ricevono meglio. Il primo rigore viene da Rogerio che scarica a Djuricic e poi attacca lo spazio. Hanno qualità tecniche e fisiche, ma a volte non abbassano il freno a mano. Chiedo loro coraggio".

LEGGI ANCHE: Detrattori della costruzione dal basso: estasiati da Elodie a Sanremo o dal SANsuolo?

Ancora De Zerbi: "La mia squadra è forte in tutto, ma non è al massimo nella consapevolezza di quello che potrebbe fare se abbassasse completamente il freno a mano. Cosa mi è passato per la testa negli istanti dei due calci di rigore? Parolacce, tante parolacce (ride, ndr)".

Sezione: News / Data: Gio 04 marzo 2021 alle 17:22
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print