Calciatori preoccupati per le gare da giocare nel pomeriggio a giugno, luglio e agosto. Secondo quanto riferito dall'Ansa, saranno solo 10 su 124 le partite di Serie A che si giocheranno alle 17.15 e tutte nei turni del fine settimana (l'ultimo di giugno e quattro a luglio). Nessuna di queste si giocherà al Sud, dunque nessuna gara delle 17.15 sarà giocata a Napoli e Lecce. Nessuna gara in diurna il 20 e 21 giugno per i 4 recuperi e nemmeno nel fine settimana conclusivo della Serie A, quando le partite verranno spalmate in serale fra sabato 1 e domenica 2 agosto. Domani arriverà l'ufficialità del nuovo calendario, con orari e date delle nuove sfide. Nessuna squadra giocherà più di due partite in diurna.

Le 124 gare mancanti si svolgeranno in 6 turni del weekend (con l'ultima giornata tutta serale) e 6 turni infrasettimanali, con chiusura il 2 agosto. Nel weekend ci sarebbe una gara il venerdì o il lunedì (ore 21.45), tre gare il sabato (una per slot orario), sei gare la domenica (una alle 17, quattro alle 19.30 e una alle 21.45). Nei turni infrasettimanali due gare sia martedì che giovedì (19.30 e 21.45) e sei mercoledì (due alle 19.30, quattro alle 21.45). La ripartizione pensata dalla Lega, per venire incontro ai calciatori, farebbe sì che solo dieci gare vengano giocate alle 17, posizionando il campionato in un torneo quasi esclusivamente serale: 50 gare alle 19.30 e 64 gare alle 21.45. Juventus-Lazio, big match scudetto del 34esimo turno, verrà molto probabilmente scelto come posticipo del lunedì il 20 luglio.

Sezione: Non solo Sasol / Data: Dom 31 maggio 2020 alle 18:19
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print