Romano Sghedoni, patron di Kerakoll e del Modena, ha parlato nel corso di in un’intervista alla Gazzetta di Modena, dicendo la sua sulla scomparsa del rivale di una vita Giorgio Squinzi, patron di Mapei e Sassuolo: “Mi dispiace tantissimo. Si sapeva da anni che era ammalato e alle prese con un grave problema, ma si sperava sempre nel meglio e invece la brutta notizia è arrivata.Tra Mapei e Kerakoll la battaglia è sempre stata combattuta lealmente per cinquant’anni e tra noi c’era stima reciproca. È stata una lotta aperta e sincera che credo abbia fatto bene ad entrambe le aziende perché questa sana competizione ha spinto sia noi che loro a puntare sempre ai massimi obiettivi. - continua Sghedoni - Sassuolo? Perde il suo comandante ed è gravissimo, ma ha una struttura tale da poter assorbire un colpo così duro e doloroso. Spero che la sua famiglia e i suoi figli raccolgano la sua eredità e proseguano con la stessa passione”.

Sezione: Non solo Sasol / Data: Ven 4 Ottobre 2019 alle 21:19
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print