Parla capitan Magnanelli ai microfoni del programma tv Nero&Verde. Il centrocampista del Sassuolo ha parlato dopo la scomparsa dell'amato patron Giorgio Squinzi: "Il campionato è delicato, difficile, lo sapeva anche il patron - riporta la Gazzetta di Modena - siamo partiti da lontano, siamo arrivati già in alto e nel tempo, chissà, possiamo ambire a qualcosa di più. Non possiamo almeno cercare di sognare e pensare in grande come faceva Squinzi".

"È ovvio che in questo momento vorremo spaccare il mondo per dedicare più cose possibile a Squinzi. Ma la realtà è un' altra: bisogna cercare di fare punti il prima possibile per poi ambire a qualcos'altro" aggiunge il centrocampista neroverde.

Sezione: Rassegna stampa / Data: Ven 11 Ottobre 2019 alle 08:54
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print