L'allenatore ed ex centrocampista Dario Marcolin, voce tecnica di DAZN in commento, ha parlato a TMW Radio ai microfoni di Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini nel corso della trasmissione Stadio Aperto dicendo la sua sulla crescita del Sassuolo di mister De Zerbi. Ecco le sue dichiarazioni: "Li ho visti sia col Cagliari che contro lo Spezia. Hanno fatto la cosa giusta mantenendo lo stesso allenatore per tempo, dando lui piena fiducia e con la coscienza che si vada a migliorare il prodotto. Tanti giocatori buoni, a Sassuolo sono diventati ottimi: guardate Caputo, Berardi e Boga... Giocano a memoria, e hanno una loro filosofia. Sotto certi aspetti sembra una piccola Atalanta: non per il modulo, ma per i tempi e l'immediatezza delle giocate, create nel tempo dall'allenatore. Non so se arriveranno tra le prime sette, ma sono subito lì a ridosso".

C'è mancanza di coraggio in Italia con i giovani?
"Siamo ancora un po' ancorati a dove siamo partiti. In altri campionati c'è più libertà. Guardate il mercato dell'Inter, che ha cercato giocatori pronti subito: questo fa capire che l'intenzione degli allenatori è avere gente esperta, così da poter vincere. Ai tempi miei la Cremonese, per dirne una, aveva tutto l'interesse a farmi giocare in prima squadra, per valorizzarti e poi venderti. Oggi chi fa così, il Sassuolo? In realtà hanno tanti stranieri... Forse la Roma. Questo va a discapito dei giovani, che nel nostro campionato non vengono lanciati completamente. Vedere il Borussia Dortmund per capire".

Viene molto criticato il rendimento di Immobile in nazionale. Che ne pensa?
"Io faccio l'esempio di tanti altri: Messi, per esempio, gioca in un modo nel Barcellona e in un altro con l'Argentina. La questione è anche di sistemi di gioco, e certo, qualcuno si aspetterebbe gli stessi numeri della Lazio, ma mi sembra che ancora là davanti non ci sia il titolare definitivo per Mancini. Tra Immobile, Caputo e Belotti, secondo me, agli Europei giocherà chi arriva più in forma a maggio. In Nazionale, Immobile fa la prima punta da solo mentre nella Lazio gioca in coppia. Sta comunque studiando per fare il titolare all'Europeo".

LEGGI ANCHE: Mitt' a Caputo: Ciccio come Cassano, lo vogliamo titolare all'Europeo


Marcolin: "Sassuolo una piccola Atalanta, se la giocano per l'Europa"
Sezione: Non solo Sasol / Data: Gio 15 ottobre 2020 alle 20:39
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print