Riportiamo integralmente l'articolo del nostro direttore, pubblicato oggi su Tuttomercatoweb, e che riguarda Ciccio Caputo e la Nazionale. Con il vecchio tormentone mitt' a Cassano che può essere rivisto in chiave attuale con l'altro barese Caputo. Si parte da qui: Specchio, specchio delle mie brame, chi è il miglior centravanti del reame? Ma Ciccio Caputo, ovviamente! Il Sassuolo lo ha capito più di un anno fa investendo una cifra importante, circa 7,5 milioni di euro, e ha vinto ampiamente la scommessa. Ora Francesco da Altamura si è preso la ribalta nazionale. Non più centravanti di provincia ma bomber nazionale. Ventuno gol lo scorso anno e una cena vinta con il suo idolo Alex Del Piero, un cartello "Andrà tutto bene" che all'inizio del lockdown ha dato speranza a tanti e ha 'sfruttato' il calcio per lanciare un segnale importante. Ciccio Caputo di gol ne ha fatti tanti, in carriera e nella vita. Nel grande calcio ci è arrivato con un 'pizzico' di ritardo ma, come si dice, meglio tardi che mai!

Il centravanti barese si sta prendendo le sue rivincite con gli interessi. "Caputo è sempre stato molto bravo, si fa molto presto a dare delle etichette a un giocatore di B o a un giocatore di A bassa. Ora ha la consapevolezza di poter fare il protagonista in Serie A perché l'anno scorso più faceva gol e più diventava convinto" ha detto Roberto De Zerbi. A 33 anni si può crescere e migliorare ancora. Lo insegna Ciccio! Il numero 9 del Sassuolo ha scelto la piazza ideale e giusta per stupire, ha trovato un grande feeling con l'allenatore ed è andato a nozze con i suoi schemi. Roberto Mancini, che nella sua esperienza da c.t. ha dimostrato di non avere preclusioni, lo ha convocato e probabilmente non potrà più farne a meno. Nelle prime tre giornate della nuova annata ha messo a segno altrettante reti, volando a quota 40. Dalla stagione 2018/19 soltanto Cristiano Ronaldo (52), Ciro Immobile (52) e Duvan Zapata (42) hanno fatto meglio.

Il Gallo Belotti non segna da un anno in Nazionale e anche Immobile non ha mai convinto del tutto. Tra i centravanti che hanno giocato almeno 40 partite in Nazionale nella storia, Immobile è il penultimo per media gol (un gol ogni 278 minuti): peggio di lui solo il World Champion Iaquinta (un gol ogni 349 minuti). Da quest'anno c'è anche un terzo 'incomodo' che rischia di sparigliare le carte. Le gerarchie possono essere ridiscusse e il centravanti del Sassuolo può tornare molto utile a Roberto Mancini. I movimenti e l'intelligenza calcistica di Ciccio possono diventare molto utili al Mancio. E allora, come scrive il collega Tancredi Palmieri su Twitter, siamo pronti a lanciare un nuovo tormentone in vista dell'Europeo: mitt' a Caputo!. Sperando però che il finale sia diverso...

LEGGI ANCHE: ItalSassuolo: quotazioni di Berardi e Caputo in crescita. Locatelli scalpita

Sezione: News / Data: Gio 15 ottobre 2020 alle 16:19
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print