Matteo Marani, giornalista Sky Sport, ha parlato del Sassuolo al secondo posto in classifica in Serie A. Ecco le sue dichiarazioni: “Quando abbiamo parlato delle sorprese della stagione io non ho messo il Sassuolo. Uno dice: ‘Sei ‘impazzito?’. No. Io non l’ho messo tra le sorprese perché non è più una sorpresa per me. L’anno scorso è arrivato ottavo, nel torneo post lockdown è nei primi 4 posti. E’ in crescita, è in espansione. Ho finito gli aggettivi per De Zerbi. Ieri con il Bologna la partita è cambiata nel secondo tempo, anche il Bologna ci ha messo del suo perché si è spento. Ha molte alternative, Raspadori ha fatto bene. Locatelli è un giocatore superiore, è allenato benissimo".

Ancora Marani: "E una società che è una piccola Atalanta: società organizzata benissimo, settore giovanile importante, Carnevali capo illuminato. E non dimentichiamo che il Sassuolo è secondo senza Boga, che non ha ancora giocato in campionato per il Covid. Se il Sassuolo chiude settimo ha fatto un’impresa mica da poco. Il Sassuolo è l’unica che può entrare in quel gruppo. De Zerbi ha un elemento importante: l’ambizione. L’anno scorso martellava e continuava a guardare al settimo posto. Il prossimo passaggio sarà una big, non farà un passaggio intermedio, a meno che non faccia come Gasperini e porti il Sassuolo nelle prime 4”.

LEGGI ANCHE: NO, NON È L'ANNO DELLA CONSACRAZIONE DI DOMENICO BERARDI

Sezione: Non solo Sasol / Data: Lun 19 ottobre 2020 alle 14:35
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print