Fabio Liverani, allenatore del Lecce, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Sassuolo. Ecco le sue dichiarazioni riportate dai colleghi di Tuttomercatoweb: "Dobbiamo giocare, quando si gioca ogni tre giorni pensare a ciò che è successo non serve a nulla. Bisogna avere positività, possiamo fare risultato con tutti e perdere con tutti. Abbiamo delle qualità e da qui alla fine non molleremo di un centimetro, ce la metteremo tutta e proveremo a fare tutto il possibile per salvarci".

La buona notizia dopo l'ultimo turno è che alcune distanze restano invariate. 
"Non so se la quota salvezza si sia abbassata, fin quando la salvezza è a 3-4 punti vuol dire che è sempre raggiungibile. Per ora possiamo salvarci". 

Ieri sono tornati ad allenarsi col gruppo Deiola, Dell'Orco e Majer. 
"Sono situazioni differenti. Dell'Orco manca da tanto e ha avuto una operazione all'inguine. Deiola non si allena da quattro mesi e mezzo, ma Alessandro ha tanta voglia e questo a volte va oltre le problematiche fisiche e le può un po' sopperire. Majer, invece, è un po' più avanti". 

Come le sembra la squadra?
"La tensione dell'ultima partita non ci ha fatto disputare una bella gara, ma di partite bellissime non ce ne saranno tante. Oltre al caldo c'è la tensione, c'è la stanchezza. Avrà qualche possibilità in più chi sarà lucido e spensierato". 

Come si può lavorare in così poco tempo sugli errori?
"Si può sopperire solo con sedute video perché sul campo non c'è tempo materiale per risolvere i problemi e incidere. Per me non poter allenare e non poter correggere gli errori sul campo è un limite grande, ma dobbiamo adeguarci al periodo". 

Se la sente di commentare l'episodio Bonazzoli-Donati?
"Per me il VAR è perfetto solo per il fuorigioco, per il resto bisogna velocemente trovare una linea unica di veduta altrimenti si creano sempre delle disparità e questo poi può creare dei dubbi. Si deve migliorare e ad oggi solo sul fuorigioco non c'è nulla da dichiarare". 

Come si affronta il Sassuolo di De Zerbi?
"Al Sassuolo vanno fatti i complimenti per la totalità di questo periodo. Anno dopo anno sono cresciuti da tutti i punti di vista, per assestarsi in questa categoria bisogna investire molto. Hanno scelto un allenatore giovane, con idee, e lo assecondano nelle sue idee anche con le scelte dei giocatori. E' una squadra che a me piace molto perché ha un mix di giocatori giovani ed esperti, ha un allenatore molto bravo e hanno grandissime potenzialità. Sono pericolosissimi, giocano a calcio e nel complesso è una squadra ben allenata e di grande qualità". 

Dubbi sugli uomini da schierare? Babacar può giocare dal primo?
"Più che nascondere le scelte, il problema è capire chi può giocare. Pensare a una formazione in anticipo non è possibile, metteremo in campo chi è in condizione. Tra i convocati esce Meccariello e torna Lucioni: non cambia nulla, l'emergenza continua".

Sezione: Non solo Sasol / Data: Ven 03 luglio 2020 alle 14:08
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print