Paolo Condò ha analizzato il momento del Sassuolo Calcio. Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, il giornalista ha parlato così della situazione in casa neroverde: "Dal Sassuolo mi aspettavo un piazzamento europeo. Oscilla tra ottavo e nono. De Zerbi è stato onesto ma dopo l’inizio di campionato sembrava quasi scontato che il Sassuolo arrivasse in Europa. L’assenza di Boga è stata importante, questa era una stagione in cui lui avrebbe dovuto fare il salto con 15 gol a stagione".

Ancora Condò sul Sasol: "A un certo punto la crescita del Sassuolo si è interrotta e in questo momento il Verona più del Sassuolo mi sembra una guastatrice. Dalla prossima settimana inizia la parte che era stata coperta dal lockdown. Il 2020 è stato molto coerente come anno, nel 2021 invece alcune cose sono cambiate".

Sezione: Non solo Sasol / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 16:46
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print