Si può festeggiare un gol dell'1-4? Il fantacalcio ha anche questo potere. Chi aveva Gregoire Defrel in formazione, sabato sera avrà esultato eccome per una rete inutile per il Sassuolo, ma preziosa al Fantacalcio. In fondo, tutti i gol degli attaccanti valgono +3. E poi l'azione del francese aveva tutti i crismi della prodezza. La prima, da quando è tornato in neroverde, proprio nelle ultime ore di calciomercato. Poteva finire al Cagliari, imboccare di nuovo l'autostrada per Genova e vestire la maglia della Samp, ma alla fine ha scelto il Sassuolo. Non a caso la squadra con cui ha stabilito il personale record di gol in Serie A in un campionato, 12 nel 2016-17. Con Boga in rampa di lancio, la bandiera Berardi e il goleador Caputo, cui si aggiunge Traoré che ha convinto soprattutto da trequartista, la titolarità di Defrel era però tutt' altro che garantita.

A fugare i dubbi ci ha pensato Roberto De Zerbi. L' allenatore neroverde lo ha schierato titolare in tre delle ultime quattro uscite del Sassuolo. E anche a parole ha sparso miele sul francese: "Non pensavo che fosse così forte", l'attestato d'amore incondizionato. Defrel ha ringraziato con l' assist al bacio per Caputo che ha avviato il successo sulla Spal, quindi la perla che ha reso un pochino meno rotondo il k.o. contro l' Atalanta. A godere, però, sono stati soprattutto i fantallenatori che hanno creduto in lui, dopo la buona annata con la Sampdoria. Se si eccettua la stagione alla Roma ("giocavo poco e principalmente a sinistra, non mi piaceva", l'ultimo commento del diretto interessato sull' avventura giallorossa), Defrel non ha praticamente mai tradito gli appassionati di fantacalcio. E proprio a loro si era rivolto nella conferenza di presentazione a settembre: "Prendetemi nella vostra rosa". Finalmente sta cominciando a convincerci con i fatti e non solo a parole.

Sezione: Social / Data: Mer 2 Ottobre 2019 alle 15:45 / Fonte: La Gazzetta dello Sport
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print