"La firma è stata molto emozionante, la aspettavo da tempo e quando me lo hanno comunicato sono stato molto entusiasta, anche se so che è solo un punto di partenza": parole e musica di Jacopo Pellegrini, talento classe 2000 del Sassuolo che ha già esordito in prima squadra nel finale di Sassuolo-Perugia di Coppa Italia e oggi festeggia la firma del suo primo contratto da professionista. L'attaccante si è confessato ai microfoni di SassuoloChannel. Ecco le sue parole trascritte da SassuoloNews.net.

Quanto hai imparato in questi anni a Sassuolo?
"Penso che questi due anni in Primavera siano stati molto importanti per me. Il campionato è molto impegnativo che aiuta i giovani a crescere. Io sono migliorato ma ho ancora tanto da imparare. Le panchine in Serie A e l'esordio in Coppa Italia sono state delle emozioni fortissime che non mi aspettavo di provare".

Raccontaci i tuoi inizi.
"Dopo 7 anni di settore giovanile della Reggiana, che sono stati molto importanti, ho trovato un ambinente che è stato come una famiglia per me e mi ha fatto crescere. Quando è arrivata la chiamata del Sassuolo non ho avuto dubbi. Mi avevano parlato molto bene del Sassuolo e questi due anni hanno confermato quelle voci"

Puoi giocare in diverse posizioni in attacco, qual è il tuo ruolo preferito?
"Il ruolo in cui mi trovo meglio è quello di punta centrale. Mi piace attaccare la profondità e giocare coi compagni anche se di sicuro ho molte cose da imparare e cercherò di farlo".

Che ambiente hai trovato a Sassuolo?
"Il gruppo Sassuolo è come una famiglia, dai giocatori alla dirigenza. Mi trovo molto bene con i compagni, poi molti di loro sono giovani e altri sono ragazzi esperti da cui c'è molto da imparare"

Quali sono i tuoi sogni e i tuoi obiettivi?
"Il mio obiettivo è quello di dare il massimo. Il sogno è giocare in Serie A in stadi fantastici, e togliermi più soddisfazioni possibili".

L'esordio in Coppa in prima squadra e la salvezza con la Primavera: raccontaci le tue sensazioni.
"L'esordio in Coppa Italia è stato incredibile, un'emozione indescrivibile che spero di poter rivivere. La salvezza in Primavera è stata fantastica perché eravamo un gruppo unito con ragazzi molto forti e siamo riusciti a conquistare una salvezza che a un certo punto pareva anche inaspettata".

LEGGI ANCHE: Chi è Jacopo Pellegrini: il classe 2000 del Sassuolo, il nuovo che avanza

LEGGI ANCHE: Ufficiale, primo contratto da pro per Pellegrini

Sezione: Settore Giovanile / Data: Sab 23 maggio 2020 alle 15:22
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print